Vermentino
Colline Lucchesi DOC
2019

Fattoria Sardi

Matteo e Mina sono i proprietari di questa deliziosa fattoria, che si trova nel nord-ovest della Toscana, più precisamente nella campagna incastonata tra le Alpi Apuane, l’Appenino tosco emiliano ed il mar Tirreno, a soli 5 km dalle mura della città di Lucca.

L’azienda si sviluppa tra due fiumi, il Serchio e la Freddana. In pianura i suoli sono sciolti, limo-sabbiosi con presenza di ciottoli. In collina la matrice dei suoli diventa più argillosa con buono scheletro. L’esposizione va da sud-est a sud-ovest. La vicinanza al mare assicura una grande quantità di luce ed una costante ventilazione. Le montagne garantiscono un buon approvvigionamento di acqua e notti fresche anche d’estate. La fattoria comprende boschi, campi di seminativo, oliveti e 18 ettari di vigne.

Matteo è nato a Firenze, era un tipico ragazzo di città che però si è appassionato all’agricoltura grazie al nonno Felice. Una volta ereditata l’azienda dalla nonna, decise di studiare enologia e viticoltura, iniziando un percorso che lo portò a Bordeaux, dove conseguì un Master in Enologia e Viticoltura, ed anche un premio come miglior degustatore. Anche Mina, di origine greca, frequentava lo stesso master ed i due si incontrarono così. Dopo aver lavorato insieme in Francia per diversi anni, decisero di spostarsi in Italia e gestire la cantina di famiglia.

La loro filosofia è quella di produrre vini di terroir, sperimentando l’agricoltura biologica e biodinamica, con uno spirito ecologico, e poter così contribuire alla crescita della piccola ma nobile Denominazione di Origine Controllata di Lucca, DOC Colline Lucchesi.

Totale della superficie vitata: 19 ettari

Produzione aziendale media annua: 135.000 bottiglie

Uve di proprietà: 100%

24,50 €

iva inclusa

Vitigni: Vermentino 100%

Composizione dei terreni: i suoli sono sciolti, limo-sabbiosi con presenza di ciottoli; in collina la matrice dei suoli diventa più argillosa con buono scheletro

Altitudine dei vigneti: da 50 a 150 m s.l.m.

Esposizione: sud

Età media delle viti: 30 anni

Tecniche di allevamento: guyot

Densità: 7.000 ceppi per ettaro

Fertilizzanti: letame e sovescio

Fitofarmaci: rame e zolfo

Coltivazione: agricoltura di precisione

Diserbo: meccanico, sfalcio

Resa: 60 quintali per ettaro

Lieviti: indigeni, selezionati

Produzione media annua:  15.000 bottiglie

Certificazioni: biologica, biodinamica

Vinificazione: macerazione più o meno lunga a seconda delle annate in pressa pneumatica. Pressatura soffice e sfecciatura del succo a bassa temperatura. Il succo è fermentato a temperature controllate in contenitori di cemento ed acciaio inox. La Fermentazione è spontanea attraverso l’aggiunta di pied de cuve nati in vigna            

Affinamento: su fecce fini per 4 mesi

Colore: giallo pallido con rifessi verdognoli

Aroma: intenso, complesso e persistente. Note di fiori bianchi con fruttose note di pera, pesca, pompelmo. Lieve nota speziata di pepe verde ed erbe mediterranee come salvia e menta

Gusto: fresco, pieno, sapido e buon equilibrio. Il finale sapido è speziato e citrico

Gradazione alcolica: 13,5%

Temperatura di servizio:  8 - 10 °C

Abbinamenti: è un vino da aperitivo e da piatti a base di pesce e crostacei

Loading...
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.